Game Over

Qualcuno dice che a Roma si respira aria di basso impero, che tira vento di fine epoca e che più in basso di cosi non si può andare come democrazia. Invece io penso che oggi il Parlamento abbia firmato la fine del gioco della democrazia. Da domattina l’Italia sarà un paese ad personam. Ma forse lo è sempre stato in fondo.

Fino ad oggi le tante leggi personalistiche di Berlusconi e dei suoi governi erano state più o meno recintate in ambiti limitati, se confrontate con questa. Oggi sentendo i discorsi di Cicchitto mi veniva la nostalgia della legge sul falso in bilancio. Almeno allora nessun assassino venne graziato per coprire il culo al Premier.

La discesa verso la fine è cominciata fin dall’alba della Repubblica, ma con gli scandali degli anni settanta e ottanta si ebbe un vero e proprio salto in avanti. Poi venne Mani Pulite e la fine della Prima Repubblica, la fine della partitocrazia (si come no, infatti le cariche non sono più spartite), la fine delle ideologie, il bipolarismo, Berlusconi, Prodi, Amato, D’Alema, Berlusconi II, Berlusconi III, Prodi II (The revenge) e Berlusconi IV. In tutto questo c’è stato un progressivo crollo della fiducia nelle istituzioni e nella politica.

Allontanandosi dalla Politica e dalle istituzioni la gente si è rifugiata in fenomeni (da baraccone) populisti, Berlusconi e la Lega. Ma questo dopo del tempo sta portando ad un corto circuito; infatti la lega chiede solo una cosa, il federalismo, e in cambio è capace di svendere tutto il paese.

In pratica vogliono costruire un nuovo modello di Stato, senza contenuti; svuotato dalle contropartite concesse per costruire l’impalcatura federalista. E’ come se proponessero di ristrutturare una casa, cambiare l’assetto delle stanze, le mura, il fuori e per farlo vendessero al mercato i mobili e gli elettrodomestici!

Con la legge approvata oggi si arriva all’assurdo più palese: di fronte alla domanda “quanti processi riguarderà questa legge?” il ministro Alfano (brutto da rincorsa) ha risposto “pochi, solo il 2 o 3 % del totale”.

Allora, caro Angelino, le cose son due. O ci sei o ci fai. Perchè se chiami epocale una riforma della giustizia che riguarda un cinquantesimo dei processi del nostro paese sei un coglione patentato, se invece cerchi di coprire il fatto che questa riforma, pensata per Silvio, vada a disturbare quasi la totalità dei processi, allora lo stai facendo (il coglione, spiego semmai qualche leghista o pidiellino leggesse).

Ma lo fai male, devi esercitarti di più. Perchè fare una legge che colpisce il 3% vuol dire fare una legge particolare, quindi anche se non ad personam, di sicuro molto più personalistica di una che colpisce l’80 o il 90% dei procedimenti.

Ma vabbè, lo sappiamo che queste leggi sono fatte per Silvio. Il vero problema è che per salvare lui ora avete salvato anche i responsabili della strage di Viareggio, quelli del rogo Thyssenkrupp e quelli delle morti all‘Aquila.

Per questo penso che oggi sia finita la democrazia, perchè finchè il tentativo di salvarsi non metteva nel mezzo altra gente era un teatrino squallido e triste, ma c’era ancora speranza. Oggi invece speranza non ce n’è, perchè siamo tutti vittime dell’Aquila, di Viareggio e delle altre mille inchieste italiane, siamo quindi tutti in qualche modo vittime di questa legge assurda che scagiona criminali e evita processi a responsabili di atti crudeli e assurdi.

Ora l’unica speranza è che il popolo faccia sentire il proprio disappunto. Anche quello leghista, se avesse un pò di cervello, capirebbe che questo tipo di Governo non rispecchia la loro politica! Vedremo alle amministrative quello che succederà…

Perchè la speranza è che dopo un Game Over arrivi qualcuno a fare Insert Coin. E che faccia ripartire davvero la democrazia e la repubblica (La Terza, per precisione).

Buona notte gente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...