Run to the Hill

quirinaleIn questa settimana che si sta aprendo inizieranno le votazioni per il successore di Napolitano al Quirinale. Oltre all’importanza della figura del Presidente in se, questa volta la scelta sarà fondamentale in vista della risoluzione della crisi istituzionale che sta ingessando il nostro paese.

Infatti l’eventuale accordo sul Presidente avrà evidentemente ripercussioni sulle possibili alleanze o non-belligeranze verso i vari tipi di governo che vengono ventilati in questi giorni. Berlusconi ad esempio ha già posto il suo veto su Prodi come condizione per poter collaborare successivamente e Grillo ha svolto (in maniera delirante) le sue quirinarie per scegliere una rosa di nomi “papabili” da sottoporre ai suoi parlamentari.

Quirinale-11Ma il nodo vero e proprio si gioca tutto dentro il PD. Con la tabella dei grandi elettori si può riassumere la situazione:

  • La maggioranza per i primi 3 scrutini è di 2/3, cioè di di 672 su 1007. Un numero che può essere raggiunto solo con i voti del centrosinitra più centrodestra. Oppure da Csx + M5S e altri o da Csx + Monti + M5S
  • Dal quarto scrutinio invece la maggioranza necessaria scende alla metà più uno (quindi 504) e può essere raggiunta con il Csx + Monti o M5S o Cdx oppure con una strana maggioranza composta da Cdx, Monti e M5S.

Restando quindi a possibili scenari si vede proiettato nell’aula di Montecitorio il grande dilemma che sta straziando il Partito Democratico: trattare o no con Berlusconi?

Nota: Dai nomi emersi nelle consultazioni online del Movimento 5 Stelle almeno 3 o 4 nomi sono molto graditi al centrosinistra.

La strategia potrebbe essere quella di cercare una convergenza in aula su un nome proposto dai grillini ai primi scrutini, cosi da mettere in fuorigioco le truppe berlusconiane ed eleggere un Presidente, magari anche con Monti, che sia espressione di buona parte del Parlamento. In questa ottica sono li i nomi di Gino Strada, Stefano Rodotà o Gustavo Zagrebelsky.

Se invece il gruppo pentastellato dovesse optare per opzioni tipo lo stesso Grillo, allora non credo che i democrats brucino un nome per i primi scrutini, sicuri che senza il nostro assenso nessuno diventerà presidente.

Ma resterà comunque essenziale capire cosa vogliamo fare dopo.

Se, come per esempio non disdegna Renzi, volessimo avere rapporti civili con Berlusconi o magari anche formarci un governo insieme dovremmo per forza mettere sul piatto della trattativa il Quirinale. Allora il nuovo presidente sarebbe il primo tassello di una futura Grosse-Koalition (stile CDU-SPD) che potrebbe anche governare per tutta la legislatura. Facendo la fortuna del Movimento 5 Stelle e distruggendo definitivamente l’idea che in Italia possa esistere un partito di sinistra di stampo europeo.

Probabilmente questo è il disegno di una certa parte centrista dentro il PD. La stessa che preferiva Monti a Vendola o Ichino a Fassina.

Se invece decidessimo di sbattere la porta in faccia a questo centrodestra e di eleggere con i nostri voti un nostro Presidente, magari gradito agli altri, come Prodi ad esempio avremmo compiuto un cosi grave crimine?

Io credo dSilvioi no. Perché, al netto della persona, con il PdL non si deve dialogare. Non è un fatto di persone, ma di programmi. E se dobbiamo smascherare qualcuno, questi sono gli elettori e gli attivisti del M5S. Con Berlusconi cosa dovremmo condividere in un Governo di 5 anni? Niente! E con i grillini? Ci sono punti comuni, magari non per 5 anni, ma chissà, forse si se solo per 1 o 2.

Ma il punto fondamentale è che la nostra situazione non permette un futuro staticismo: qualunque cosa faremo avrà conseguenze sulla natura del nostro partito e sulla politica italiana. Ed allora lo ripeto: Mai con Berlusconi!

Che questa sia la bussola per eleggere il nuovo Presidente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...