Chi ha paura della Troika?

A quanto pare nessuno in questo paese! Il nostro Presidente del Consiglio ci ha prospettato un’Italia che ce la fa da sola e che si autoriforma anche per essere da esempio agli apparati europei, eppure dopo i dati sul PIL di ieri, oggi il Governatore della BCE Mario Draghi ha subito chiesto senza mezzi termini una cessione di sovranità in materia di riforme economiche da parte nostra. Non c’è male considerando che, fino a prova contraria, Draghi è italiano!

Di fronte a tanta ingerenza da parte della Banca Centrale mi sarei aspettato una furiosa levata di capo da parte di Renzi, avrei pensato ad una bella sparata televisiva contro i burocrati europei e la loro rigidità o qualche altro colpo ad effetto in perfetto stile renziano, ma non certo un crollo caporettiano senza resistenza. Anche solo un presa di posizione su condizioni o una richiesta di tempo sarebbe stata giusta, ma vedere una resa incondizionata è difficile da digerire soprattutto quando, parlando al paese, si chiede sforzi e pazienza in attesa di riforme necessarie.

Allora mi chiedo: “Non è che qualcuno qua sta facendo il bulletto a casa e poi si prostra senza indugi di fronte a chi comanda realmente?”

Non voglio sminuire certo il ruolo ed il compito di Renzi, che non è né facile né scontato, ma credo che fissare obbiettivi alti e irrealizzabili per alzare il morale per poi vederli sfumare velocemente non si dimostrerà una buona strategia politica sul lungo periodo. Magari ha portato allo storico 40.8% e continuerà per un po’ a darci spinta propulsiva (più che altro per la paura delle elezioni degli altri!), ma quando gli obbiettivi iniziano ad essere mancati, i voti arrivati ripartiranno con la stessa facilità e con la stessa velocità, lasciandoci in una situazione ancora peggiore di quella ereditata dal Premier.

Vogliamo lasciare le riforme economiche alla BCE e alla Troika? Bene, prepariamoci a manovre lacrime e sangue in cui non potremo manco avere parlamentari con cui incazzarci! E soprattutto troviamo la decenza per ammettere che prima di dare 80 euro alla gente, promettendo di renderli strutturali, si abbiano le risorse per farlo realmente! Perché in tutto questo un Presidente del Consiglio che colpevolizza la gente che non ha speso il bonus e quindi non ha fatto ripartire l’economia è veramente surreale. E allora si che deve intervenire la Troika…

Ma tanto… Chi ha paura della Troika?!?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...