Un mondo anti-Ockam

Io ci rido sempre su, ma c’è qualcosa di inquietante nella folla di persone che segue le teorie complottare di ogni ordine e specie! Dalle scie chimiche ai vaccini, dal 11 Settembre fino a recentissimo ISIS non c’è evento mondiale che non si porti dietro qualche scia (appunto) di complottisti pronti a credere ad ogni bufala, anche contro ad ogni evidenza scientifica, storica e anche, se non soprattutto, logica.

Ogni opinione è giustificata nel suo esistere e tutti abbiamo, per fortuna, la possibilità di avere opinioni diverse, di difenderle e di cambiarle senza mai dover render conto a nessun altro, ma credo che di fronte a evidenze scientifiche ci siano dei limiti oltre al quale l’opinione non corretta diventa prima una parodia per poi sfociare in completa assurdità. La frase preferita di chi crede nelle teorie del complotto è sempre “E le prove dove sono?!?”, come se fosse la spiegazione più ovvia a dover esser sempre provata, nonostante abbia solide basi scientifiche o non trovi nessuna traccia di incoerenza.

È chiaro che nessuno tra i complottari conosce il Rasoio di Ockam, perché già questo toglierebbe dal tavolo centinaia di teorie cospirative, ma il fatto che gli stessi  riescano solo a fidare di chi la pensa come loro li rende anche arroganti e odiabili agli occhi di chi qualcosa di quel settore conosce a fondo. E non solo di rimbalzo tramite la rete. Le scie chimiche, ad esempio, sono una bufala colossale, gli autori l’hanno confessato, ma la bolla è cresciuta ed ora vive tranquillamente una vita propria, dando lavoro a interi siti e a molti pseudo-giornalisti.

Nessuno vuole negare l’evidenza del riscaldamento globale, ma da qui a parlare di controllo del clima da parte di governi, banche e logge segrete tutte riunite sotto il grande ombrello del New World Order ne passa di acqua sotto i ponti! Ed è proprio questo passaggio che gli amanti del complotto amano gonfiare a dismisura, proprio perché non essendo logicamente sostenibile, diventa il più facile da rendere nebuloso e fosco.

Gli Stati Uniti scatenano guerre idiote in giro per il mondo? Chiaramente una conseguenza del 11 Settembre, ma ipotizzare che gli stessi USA abbiano cospirato contro sé stessi, uccidendo migliaia di persone, distruggendo un intero quartiere di New York, solo per scatenare guerre su e giù per il globo pare un po’ oltre la normale logica, no?

Se si comincia scollegandoci dalla logica e dalle evidenze scientifiche, poi ogni parola sparata a caso potrà essere spacciata per la verità. E questo il mondo che vogliamo? Un mondo dove, al contrario della teoria di Ockam, la spiegazione più plausibile è quella meno probabile e meno supportata da fatti e prove, è un mondo dove non si potrà più fare affidamento su scienza e su ragione. Due attributi che ci differenziano dagli animali. Non proprio roba da poco, direi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...