Il Mercato del Bestiame

novanta_20160308091435328-e1457425292389Quindi alla fine ci facciamo tenere per le palle dalla Turchia perché non siamo capaci di stabilire quale sia la priorità per l’Unione Europea in questa drammatica crisi di migranti?

Un paio di precisazioni. Prima di tutto devo dire di esser sempre stato a favore dell’allargamento dell’UE a tutti i paesi che ne vogliano far parte, che ne rispettino i valori e che si sentano parte di una comunità di pari, e quindi di esser anche favorevole all’ingresso della Turchia in Europa. Ma devo anche precisare bene che la mia idea di Unione Europea non è esattamente quella che sta emergendo negli ultimi periodo su vari fronti. Più di una comunità di stati solidali sembriamo un condominio litigioso in cui ognuno cerca di portare vantaggi a casa propria e di scaricare merda sugli altri. Ci siamo divisi sull’austerità, sul debito, sull’euro, sulla politica estera, su quella agroalimentare, abbiamo dovuto trattare uno status speciale con il Regno Unito per non farli andar via e adesso ci mettiamo a pagare Erdogan per aiutarci con i flussi migratori? Davvero qualcuno pensa ancora che questa sia l’Europa che sognavano i padri fondatori?

Il problema, va detto, non è di facile risoluzione, ma come Unione Europea dovremmo mettere bene in chiaro subito cosa è e cosa non è in discussione e non aspettare che sia Istanbul a ricattarci usando le migliaia di rifugiati che scappano dalla guerra in Siria. Ci sono decine di migliaia di migranti che aspettano in Grecia di poter entrare in Europa (per difetto c’è un migrante ogni 5000 europei), ma noi non apriamo le porte, anzi le chiudiamo e paghiamo la Turchia per riprendersi i non siriani in cambio di siriani. Praticamente uno scambio come al mercato del bestiame. Solo che questi sono uomini, donne e bambini che scappano dalla povertà, dalla guerra e dalla disperazione.

Senza considerare che la Turchia ha pure chiesto meccanismi più veloci per ottenere visti Schengen per i propri cittadini (ci può pure stare questo) e una strada preferenziale per l’ammissione nell’Unione! Peccato che la procedura standard di adesione turca sia paralizzata da anni a causa del mancato rispetto dei diritti civili e delle libertà politiche necessarie per entrare in Europa! Ecco quindi cosa ha chiesto, e rischia di ottenere, Erdogan. Stiamo rischiando di legittimare un presidente autoritario, che sta reprimendo la sua gente, con un bel invito di prima classe per entrare in quell’Unione che, teoricamente, dovrebbe fondarsi sui diritti universali dell’uomo e, contemporaneamente, gli allunghiamo un bel po’ di soldi per liberarci da questo “fastidioso problema” che sono i migranti.

Eh si, dobbiamo ammettere che la questione dei migranti è diventato un vero problema per i nostri governi e un’enorme opportunità per i tanti xenofobi che possono scaricare molta rabbia repressa sul più antico dei nemici: il diverso, lo straniero. E se la destra radicale vince, cresce e diventa popolare in molti paesi (Orban, LePen, Farage, Alba Dorata, Lega Nord etc etc), il centrosinistra socialista la insegue per non perdere voti e si piega alla logica del mercato delle bestie. Resta solo la sinistra a difendere il diritto delle persone di muoversi liberamente e di cercare la felicità dove vuole, anche se questa strategia non frutta. Meglio pagare la Turchia per non avere più migranti alle porte e se i migranti arrivano, lasciarli in quei paesi, Italia e Grecia in primis, che sono geograficamente più esposti. Ognuno per sé e dio per tutti. Come nel migliore dei condomini litigiosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...