Rugby: Anno Zero

sergioparissewalita800sb16_rdax_80Solitamente sono abbastanza piatto e monotono nei miei post sul blog; parlo quasi sempre di politica. Oggi però voglio scrivere qualcosa su un’altra mia grande passione: il rugby.

Anche se non ho mai giocato, sono più di dieci anni che seguo costantemente la nazionale e che vado allo stadio almeno una volta all’anno per il Six Nations, le amichevoli autunnali o per il Mondiale e credo sia giusto che esprima un mio parere su questa nazionale che non riesce proprio a decollare. Anche quest’anno siamo arrivati ultimi nel Sei Nazioni perdendo tutte le partite e raccogliendo scarti pesantissimi con Galles, Inghilterra e Irlanda, così da rendere linfa alla discussione sulla nostra partecipazione al torneo. Provo a esprimere una qualche mia considerazione.

Six Nations: L’Italia è al livello delle altre cinque nazioni? Sinceramente credo di si, anche se non quest’anno. Può stare nel torneo? Io dico che deve starci per il bene della palla ovale e dello sviluppo del gioco in Italia e in altri paesi. Dobbiamo giocarci il posto con altre nazionali? Credo che lo spirito del torneo non sia quello del meccanismo promozione/retrocessione, ma se questo dovesse essere ricordiamocelo quando non saremo noi a finire ultimi a giocarci il posto a Tiblisi o a Bucarest!

Movimento, Federazione e Squadre: Non siamo un paese rugbistico come le altre nazionali, ma abbiamo passione e voglia di crescere. La Francia ha creato un suo campionato attraendo campioni da ogni parte del Mondo a suon di milioni, in Italia nessuno spenderebbe quei soldi per il rugby. Dobbiamo averlo ben chiaro! La federazione deve strutturare un meccanismo di crescita, selezione e sviluppo dei giocatori, degli allenatori e dei dirigenti che permettano alle nazionali di avere un bacino di 30-40 giocatori di livello internazionale su cui fare affidamento. Per ogni ruolo ci vuole concorrenza spietata. Le due franchigie celtiche dovrebbero giocare solo con italiani e avere squadre di eccellenza affiliate per poter attingere nel campionato italiano. Senza dimenticare che, come dice il capitano Parisse, ogni giocatore deve sempre puntare a migliorarsi e non accontentarsi di giocare in eccellenza.

Nazionale e Ranking: Al momento siamo la 14a nazionale del Mondo, dietro a Giappone e Georgia. Nazionali con cui al momento probabilmente faremmo davvero fatica a spuntarla, ma che dovrebbero diventare avversarie usuali per le nostre amichevoli estive o autunnali. perché è giusto confrontarsi sempre con i migliori, ma dovremmo forse anche misurare le nostre forze con le nazionali che insidiano il nostro posto! O forse potremmo pensare ad una Nazionale A composta da giovani e esordienti da schierare contro queste nazionali o contro altre squadre simili su palcoscenici internazionali, così come ha fatto l’Argentina con la selezione che partecipa al torneo americano di Rugby.

Concludendo penso che la gestione Brunel abbia avuto dei momenti di assoluto rilievo, ma non abbia portato alla creazione di quel ricambio nelle fila della nazionale che molti si aspettavano. Arrivare all’ultimo Sei Nazioni della sua gestione con una squadra imbottita di giovani esordienti presi dall’eccellenza non poteva che portare alle disfatte di Roma, Dublino e Cardiff, perché quei ragazzi, pieni di talento e di voglia, sono stati oggettivamente carne da macello per i più organizzati team anglosassoni. Da loro dobbiamo ripartire e con loro dobbiamo ricostruire un percorso che ci porti fino al mondiale 2019! Tanto la passione e l’affetto per la maglia azzurra non svanirà mai!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...