La demagogia (non) paga

cbd1f424587223325e73d699050ba182-620x372Guardate questo video. La demagogia non paga dice Renzi cinque minuti dopo la chiusura delle urne referendarie. Eppure, sentendolo parlare, sembra proprio che la vittoria dell’astensione, la sua astensione, sia frutto della demagogia! 

Quindi paga. E anche bene direi! Basta scegliere bene gli argomenti di cui parlare, creare i collegamenti giusti tra le paure delle persone e i temi in discussione e voilà ecco che si può andare in televisione in una “conferenza stampa” (senza stampa) a fare prediche a destra e manca su chi ha trasformato il referendum nella sagra del populismo.

Ad essere sinceri nessuno ha condotto la campagna referendaria in maniera cristallina, ma non tutti siamo il Presidente del Consiglio che ha invitato all’astensione adducendo pretesti falsi e scenari apocalittici. Una cosa è fare propaganda in maniera più o meno chiara, un’altra è utilizzare spauracchi come la perdita di posti di lavoro, spreco pubblico e crisi economica per affossare una consultazione popolare. 

Renzi nella sua “analisi” del non-voto dice che “il Governo non si annoverà tra i vincitori”, quando però lui ha invitato a non votare e poi si è presentato in tv per celebrare il mancato raggiungimento del quorum. Bisogna avere veramente una faccia come il didietro per fare certe cose con quella naturalezza. E Renzi ce l’ha. 

Renzi ha vinto. Ha vinto come segretario PD, come Presidente del Consiglio e come stratega politico. Ma non potrà mai dire che ha vinto proprio perché la demagogia, al contrario di cosa dice nelle sue affermazioni pubbliche, paga. Eccome se paga!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...