La Questione Morale

Il Pdl, il Pd e la questione morale: la giustizia è uguale per tutti?Argomento difficile. Molto difficile. Tanto che spesso si finisce per cadere nella tentazione del qualunquismo. Argomento che però resta, purtroppo, necessario affrontare continuamente e con grande forza visti i continui casi di cattiva amministrazione e di corruzione che spuntano come funghi su e giù per la nostra penisola.

Dai sindaci che scrivono capitolati su misura per amici a ex Presidenti di Regione indagati per evasione fiscale, da consiglieri comunali che trafficano droghe in stile Breaking Bad ai tanti comuni infiltrati dalla malavita organizzata. Senza contare tutto il sottobosco di aziende partecipate e di concessionarie di servizi che sono perfette per porsi all’interfaccia tra l’interesse pubblico e quello del crimine. Si pensi a Mafia Capitale e ai tanti altri scandali che hanno scosso la nostra Repubblica da Tangentopoli in poi: cosa è cambiato?

Niente! Solo la percezione di ineluttabilità è cresciuta dentro di noi, rendendo gli animi di tutti molto più rigidi rispetto ai politici e alla Politica in generale. “Tutti rubano”, “Hanno sempre fatto così” e “Sono tutti uguali” sono frasi ormai ricorrenti che non risolvono il problema, ma che, al contrario, rendono più facile ai disonesti sparire nel mezzo del gruppo, dove magari si annida anche qualche stoico politico onesto. E poi c’è il discorso dei famosi costi della Politica, che per molti vale già di per sé come un reato penale gravissimo. Il ragionamento quindi si riduce ad un diretto collegamento Politica → Ladrocinio

In questo chiaramente molti esponenti politici (o vicini al mondo politico) non perdono mai occasione di peggiorare la situazione; infatti se di fronte a un Sindaco arrestato per turbativa d’asta si inizia a ragionare sull’opportunità dell’arresto o sulla cifra (pare 5000 €) oggetto dell’appalto, non si fa altro che dare l’idea di un Mondo che non si rende conto di cosa sta facendo.

Purtroppo questo vortice di malaffare, cattiva politica e qualunquismo ci sta portando a fondo proprio perché quello che manca è una vera e propria morale civica e repubblicana che ci fermi di fronte alle tentazioni della corruzione e che emargini chi sbaglia e chi compie reati. È incredibile vedere come le nostre leggi vengano sempre in qualche modo “interpretate” dalla stampa e dai politici per giustificare un certo comportamento piuttosto che un altro.

Siamo (o pretendiamo di essere) legati alla morale religiosa, quando invece non diamo minimamente peso alla morale civile dello stare insieme. In fondo la questione morale sta tutta qua: fino a quando non penseremo prima all’Italia e poi alle nostre tasche, andremo sempre avanti così. Che in fondo, datemi retta, forse un po’ ci piace anche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...