Real Issues

corbynx_iglesiasx_tsipras_crop1442332427516_1718483346Quando Bill Clinton sedeva nello Studio Ovale e Tony Blair al 10 di Downing Street sembrava assodato che il socialismo del XXI secolo sarebbe stato quello della leggendaria Terza Via. A quella linea, molto anglosassone non a caso, si avvicinarono sempre più molti partiti europei di area sinistrorsa, attirati da un compromesso vincente tra la tradizione socialista, socialdemocratica e laburista e la voglia di andare al Governo dei propri paesi. Poi però arrivò davvero il XXI secolo e con esso l’11 Settembre, le guerre in Iraq e Afghanistan, la crisi in America e poi il crollo finanziario mondiale. Tutto questo con un logico ripensamento delle politiche progressiste un po’ in tutto il pianeta.

Così arrivo al punto. Siamo nel 2016 e la sinistra mondiale è sbando più completo. Abbiamo dirigenti ancora convinti di inseguire i temi liberisti che non riescono a sfondare perché i loro elettori li ripudiano in cambio del primo populista che passa. Abbiamo leader attempati, ma pieni di spirito combattivo (Sanders, Corbyn) che parlano di real issues e non di come liberalizzare il mercato del lavoro o di come privatizzare servizi pubblici. Poi abbiamo partiti che preferiscono restare ancorati al Governo, anche insieme alle destre, piuttosto che doversi ripensare dalla testa ai piedi.

E poi c’è l’Italia. Si l’Italia del PD che guarda a destra, governa con la destra e spera di sfondare a destra. L’Italia del PD che in pochi anni ha completato tutte le riforme che per decenni abbiamo osteggiato a Berlusconi. L’Italia del PD che festeggia la rielezione di Corbyn alla guida del labour al canto di Bandiera Rossa, che spera in Sanders presidente o che vede in Tsipras il futuro dell’Europa, ma che poi qua non ha il coraggio nemmeno di protestare per le riforme degne della Thatcher fatte dal governo Renzi.

Possibile che così tanti dentro al PD si rendano conto del profondo cambiamento di DNA che ha subito il loro partito? Possibile che non si rendano conto che quelli che loro osannano come nuovi messia della sinistra dicono e fanno cose agli antipodi rispetto al loro segretario? Oppure è solo un modo per mettersi del sano prosciutto sugli occhi e per aspettare che questo incubo finisca? Perché, se così fosse, ho una cattiva notizia per loro: se la loro strategia è dare corda, possono stare freschi, ne avranno per un bel po’!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...